Prima Festa d'Estate, successo in piazza

Categoria: Palio News
Creato: 30 Giugno 2015
Pubblicato: 30 Giugno 2015
Scritto da Magistrato delle Contrade

La prima Festa d'Estate organizzata dal Magistrato delle contrade ha riscosso un ottimo successo. Centinaia le pizze sfornate dagli amici del Ristorante pizzeria Roma (partner dell'iniziativa) con il loro forno mobile posizionato in piazza Teresio Olivelli. La serata di sabato 20 giugno 2015, iniziata prendendo i mortaresi per... la gola, è proseguita con la musica del duo "Dario & Antonio" arricchito per l'occasione dalle percussioni di Massimo: in piazza Monsignor Dughera tanta buona musica per tutti i gusti e balli divertenti per quanti hanno preso parte alla prima festa di piazza organizzata congiuntamente dalle sette sorelle del Palio. Alla Festa d'Estate non è potuto mancare il sindaco Marco Facchinotti che, dal palcoscenico, ha rivolto parole di apprezzamento per il lavoro svolto dalle Contrade invitando i mortaresi a sostenere l'operato del Magistrato delle Contrade.

 

 

Palio 2015: riconfermati i giudici

Categoria: Palio News
Creato: 13 Marzo 2015
Pubblicato: 13 Marzo 2015
Scritto da Magistrato delle Contrade

Sarà ancora Marco Fleba a vestire i panni del Capitano del Palio. Lo ha deciso l'assemblea dei Capitani di contrada riunitasi nel mese di febbraio. Per il nono anno consecutivo, dunque, Fleba sarà il giudice unico e inappellabile del Palio "Città di Mortara". Con il Capitano del Palio sono stati riconfermati anche il Giudice di Tiro e il giudice di sedia, incarichi ricoperti rispettivamente da Lucio Laurenti e Roberto Battarello. Al vaglio del Magistrato delle Contrade la possibilità di ingaggiare "giudici coadiutori" per seguire i giochi di Aspettando il Palio.

 

Un Nuovo anno, un Nuovo Palio

Categoria: Palio News
Creato: 03 Gennaio 2015
Pubblicato: 03 Gennaio 2015
Scritto da Magistrato

L'anno Nuovo del Magistrato delle Contrade e'cominciato gia' da due mesi,ma il mese di gennaio vede i Gruppi di lavoro avviati verso i propri obbiettivi in maniera concreta.

Le mete sono quelle della Tradizione e il lavoro si preannuncia impegnativo. La continuità', che nella Nostra visione, vuole essere assicurata da una Sempre Maggiore Fedelta'alla Rievocazione Storica.

Come scriveva Tomasi di Lampedusa " Bisogna che tutto cambi perche' tutto ritorni come prima "

Questa frase potrebbe far sobbalzare qualcuno, ma il "come prima "ci allontana da errate strade che più' volte si sono imboccate e porta invece ad una direzione che, ci auguriamo, assicuri  lunga vita  alla Nostra manifestazione.

Quattro decenni fanno già' storia, le esperienze fatte, gli errori commessi saranno bagaglio da cui attingere per lavorare sul Nostro futuro.

Traguardo ambizioso e' il poter riproporre uno spaccato di vita mortarese per come si presentava cinque secoli fa.

Le Contrade e i Partecipanti Tutti al Corteo Storico sono e saranno sempre più interpreti attivi per raccontare ciò' che eravamo attraverso ciò' che siamo e facciamo.Vogliamo che quelle quattrocento Persone diventino ancora di più' e siano dei veri protagonisti, che vi sia per ognuno la consapevolezza di essere se stesso o meglio di essere ciò che stato cinquecento anni fa un suo probabile antenato .

La Nostra Storia, Coloro che ci hanno preceduto sono la base necessaria per garantirci il futuro.

Il lavoro e' tantissimo, ma ci vede entusiasti. Le idee sono tante, ma anche la volontà' di ordinarle e' forte. Le forze sembrano a volte esser insufficienti e poi qualcuno arriva a sostenerci, si forma un altro mattone che consolida il lavoro.

La Nostra Mortara e' ricca, l'entusiasmo spesso si cela e noi abbiamo il grande privilegio di saperlo trovare. Nessun segreto, basta guardarsi in giro. Il nostro vicino, la Persona che incontriamo per la strada abitualmente, coloro che ci hanno preceduto in questa Magnifica Avventura e che si erano allontanati per le mille vicende che la vita ci riserva. I mortaresi sono la forza !   " Chi meglio di loro potrebbe raccontare e tramandare la propria Storia"

Sappiamo che la strada e' tanta, siamo però' preparati a percorrerla insieme. 

 

Il Presidente del Magistrato

 

 

 

 

 

 

Palio: Le Braide calano il tris!

Categoria: Palio News
Creato: 28 Settembre 2014
Pubblicato: 28 Settembre 2014
Scritto da Magistrato delle Contrade

La Contrada di Porta Alessandria porta a casa il terzo Palio consecutivo

Leggi tutto...
 

Il presidente commenta la cena di gala

Categoria: Palio News
Creato: 14 Settembre 2014
Pubblicato: 15 Settembre 2014
Scritto da Magistrato delle Contrade

Domenica mi sono alzato finalmente di buon umore. C'era un bel sole ed ero certo che dopo la serata appena trascorsa saremmo stati tutti più determinati e motivati. Questo grazie all'ottima riuscita della cena di gala in cui è stato presentato il Palio 2014. Sono convinto che la soddisfazione che ci portiamo dietro sarà una chiave importante per il lavoro dei prossimi quindici giorni. Di questo dobbiamo ringraziare in primis la Gastronomia Nicolino, che ha preparato una cena eccellente sotto tutti i punti di vista: da quello strettamente culinario a quello organizzativo. Un merito che va condiviso con la Pasta Fresca Lalla, la Pasticceria Raffaghelli e il progetto Bel Sit, che ha fornito i buonissimi vini. Grazie anche al Caffè Garibaldi per aver messo a disposizione il bar e a Zandi Fiori per gli addobbi floreali. Per il servizio ci complimentiamo con gli alunni dell'Istituto Pollini, guidati dal prof. Raffaele De Lucia, bravissimi e professionali nonostante la giovane età. Un grande ringraziamento per il sostegno all'evento va a Marco Avilia, global banker di Banca Mediolanum, ma coinvolto anche come volontario nell'organizzazione dell'evento. Infine siamo riconoscenti a titolo personale ad Andrea Panzarasa, in rappresentanza del consorzio della Borsa merci, che ha dato un grande aiuto, ben al di là dei suoi compiti istituzionali. Ultimi, ma non meno importanti, tutti i volontari delle Contrade che hanno partecipato all'organizzazione della serata e tutti i commensali presenti, tra cui il Sindaco Marco Facchinotti e, naturalmente, a Ludovico il Moro e Beatrice d'Este, alias Roberto Frigerio e Valentina Gilardone, che hanno dato ulteriore lustro all'evento. Applausi anche per il drappo dipinto da Marta Coassolo, vincitrice del primo concorso "Dipingi il Palio", una delle novità di spicco di questa annata paliesca.

 

Pagina 3 di 4